ATM e il coaching

ATM e il coaching

Oltre agli interventi richiesti a Coach esterni, ATM ha sviluppato progetti di coaching interno, mirati a costruire solidarietà e supporto.

A partire dal 2012 ha avuto inizio un percorso professionalizzante e di sviluppo del coaching inteso come supporto rivolto ai giovani laureati inseriti in ATM.

Questo progetto ha coinvolto 20 specialisti e capi HR che si sono sperimentati e messi alla prova seguendo alcuni incontri teorico-pratici con l’obiettivo di condividere e approfondire lo strumento del coaching creando un gruppo tutor interno alla Direzione Risorse Umane.

Attraverso le indicazioni della dott.ssa Cristina Volpi è stato proposto un percorso di crescita e familiarizzazione del coaching:  più che l’insegnamento di un metodo, sono state indicate le tecniche di gestione del coaching incoraggiando la capacità dei neo coach a riscoprirsi attenti ascoltatori delle dinamiche relazionali e abili allenatori dei nostri giovani talenti.

Il progetto è stato dedicato in particolare a 74 giovani laureati:

  • affiancandoli e supportando il loro piano di sviluppo individuale attraverso colloqui “one-to-one” finalizzati ad ascoltare, domandare, confermare o reindirizzare;
  • verificando e stimolando lo sviluppo dell’autoconsapevolezza di sé e dei propri stili di relazione, sbloccando ove necessario potenzialità esistenti;
  • costruendo una “mentorship” per la creazione da parte dei giovani di un efficace network interno;
  • supportando i giovani nell’applicazione concreta nel proprio ambito lavorativo di quanto appreso attraverso il percorso di formazione loro dedicato;
  • coinvolgendo i giovani che si dimostrano più pronti e maturi nello svolgere a loro volta il ruolo di “consiglieri – testimonial” nei confronti dei neoassunti.

Con l’anno 2014 una nuova esperienza ha permesso di mantenere la continuità con il progetto di mentoring avviato con i professionisti HR, ma questa volta con un’attenzione dedicata al management femminile.

E’ così che all’interno dell’iniziativa Leadership al femminile si è avviato un progetto focalizzato sull’importanza del ruolo della donna nel contesto organizzativo e di come incoraggiarne le peculiarità in azienda.

ATM per le sue manager in ruoli di  professional e funzionario, ha proposto l’iniziativa di chiedere alle più senior di porsi come coach/mentor nei confronti di quelle che sono a metà strada nel loro percorso di crescita professionale (cfr coaching e mentoring in Panasonic).

Questo consente:

  • alle senior, di allenarsi nella propria leadership e nella relazione di influenza
  • alle middle, di ricevere supporto e stimolo
  • a tutte, di esercitarsi nella solidarietà femminile.

Per far questo, occorre fornire le basi conoscitive di che cosa è una relazione di coaching: quali competenze presuppone, quali obiettivi può darsi; ed anche come si organizzano gli incontri, quanto durano, che strumenti si possono usare, ecc.

Il progetto risponde a quest’ultima esigenza: dare alle senior le basi per porsi come coach.

ATM, inoltre,  promuove con continuità  i suoi percorsi di coaching con tutti i professionisti che sono interessati alla valorizzazione del proprio sviluppo manageriale e personale.

 

Sara Di Giamberardino

 

Che cosa è ATM di Milano

9200 sono le persone che quotidianamente lavorano in ATM gestendo il servizio di trasporto pubblico di area urbana e interurbana di Milano e Monza.

Il servizio si articola in quattro modalità di trasporto. ATM gestisce la metropolitana, con oltre 2.000 corse al giorno sulle quattro linee, la rete tranviaria di 19 linee, lunga 173,1 km, le 160 linee di autobus che con 1.446 veicoli coprono una rete di 1.562,2 km, e quattro linee di filobus su una rete di 38,5 km. Per un totale di circa 2 milioni di passeggeri al giorno.

La rete di superficie serve in modo capillare tutta la città di Milano, i Comuni di area urbana e una parte del territorio della Provincia. La società controllata NET serve l’area Nord-Est della Provincia di Milano, la città di Monza e il suo hinterland.

ATM, inoltre, gestisce la metropolitana di Copenhagen, formata da una rete di 21 km con 2 linee; la Minimetro che collega Cascina Gobba all’Ospedale San Raffaele e la funicolare Como-Brunate.

Infine, i servizi offerti da ATM comprendono anche il Car sharing e il Bike sharing, oltre ai 21 parcheggi di corrispondenza situati alle porte di Milano, le aree di sosta e il servizio di rimozione per conto del Comune.

 

 

 

 

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors